Seiteninhalt

Panoramica dei Grigioni

I Grigioni – l'unico Cantone trilingue della Svizzera – sono diversificati dal profilo economico, culturale e politico. La lingua e la cultura romancia sono una componente essenziale della peculiarità grigionese. I Grigioni sono però anche un Cantone di bellezze paesaggistiche e attrazioni turistiche.

I Grigioni sono "una piccola Svizzera nella Svizzera" osservò correttamente lo scrittore e politico Heinrich Zschokke verso la metà del XIX secolo. I Grigioni sono il Cantone con la superficie più estesa e, con 198 500 abitanti, al contempo anche il Cantone con la minore densità di popolazione. Nella capitale Coira, la città più vecchia della Svizzera, vivono 37 500 persone.

-
©Marcus Gyger

Natura allo stato puro

I Grigioni non sono soltanto molteplicità culturale e linguistica, ma anche natura allo stato puro: 615 laghi, oltre 900 vette e 150 valli. I Grigioni sono un tipico paese di montagne e altopiani. Il 41 percento della popolazione grigionese vive a un'altitudine superiore ai 1000 metri. La montagna più alta è il Piz Bernina con 4049 mslm, il punto più basso il confine cantonale con il Ticino a 260 metri.

Unico Cantone trilingue

Nell'unico Cantone trilingue della Svizzera il 76 per cento della popolazione parla tedesco, il 14 per cento romancio, il 10 per cento italiano. Il plurilinguismo è presente anche nelle scuole e nell'Amministrazione. L'area di lingua romancia è suddivisa in diverse regioni e idiomi: nell'Engadina Bassa e in Val Monastero si parla il vallader, nell'Engadina Alta il puter, nella Surselva il sursilvano, nella Domigliasca e nello Schams il sottosilvano e nell'Oberhalbstein e nella Valle dell'Albula il surmirano. Il rumantsch grischun viene quindi utilizzato soprattutto quale lingua scritta comune.