Zum Seiteninhalt

Neuigkeiten, novitads, notizia

Konvikt-Quadrins

31964162_1639435719467023_2475953379474407424_o.jpg
31968105_1639435769467018_8575394190672789504_o.jpg

31955576_1639435882800340_7639837665201750016_o.jpg
31956154_1639435926133669_2977298907572207616_o.jpg

24.01.2019: Medienmitteilung der Kantonspolizei Graubünden
Fahreugbrand entzündet Gebäudefassade

24.01.2019: Comunicato del Governo  
Non viene dato seguito al ricorso di vigilanza concernente il risanamento del Convitto di Coira

Il 3 ottobre 2018 cinque ricorrenti hanno inoltrato un ricorso di vigilanza contro il capo del servizio cantonale delle costruzioni, il sovrintendente ai monumenti responsabile e il capo della sezione centri abitativi e mense dell'Ufficio della formazione medio-superiore. Essi vengono rimproverati di aver commesso diversi atti e adottato vari comportamenti contrari ai doveri e all'obbligo di diligenza durante la sistemazione del Convitto.
In sintesi il Governo constata che il valore edilizio culturale del Convitto è fuori discussione e che risulta altrettanto incontestato il fatto che il Convitto non sia stato inserito in alcun inventario degli oggetti messi sotto protezione. Inoltre non può confermare le obiezioni dei ricorrenti, secondo cui le pertinenti prescrizioni per quanto concerne la gestione di opere edilizie di pregio – nel caso concreto: in riferimento alla sostituzione delle finestre e a singole misure di sistemazione all'interno dell'edificio – non sarebbero state osservate. Al contrario. Il Governo ritiene che il valore del Convitto in relazione alla sua sistemazione tramite una procedura esemplare e a garanzia della qualità sia tutelato al meglio. A tale proposito può rimanere aperta la questione se la sistemazione avrebbe potuto essere svolta in altro modo se si fosse trattato di un oggetto da proteggere inserito in un inventario. Il Governo è dell'opinione che l'opera di pregio edilizio sia stata risanata con accortezza. Le obiezioni dei ricorrenti che in prima linea si rivolgono personalmente contro i tre funzionari capi non fanno emergere alcun errore che renderebbe necessario od opportuno un intervento di diritto di vigilanza da parte del Governo. Perciò non viene dato seguito al ricorso di vigilanza.

 

07.05.2018: Quadrin del Convitto (o Convitto-on-tour)
Il Convitto verrà risanato durante poco più di due anni. Durante questo periodo gli ospiti del Convitto verranno sistemati nell'areale della Scuola cantonale grigione, in piacevoli e moderni quadrin.
Comunicato stampa 7 maggio 2018
Video sovrastruttura

Spazi nei quadrin
I quadrin comprendono 65 camere a moduli della stessa grandezza. Ciò consente di offrire 30 camere singole nonché 35 camere doppie a 100 ospiti. L'attribuzione delle camere avviene come finora in considerazione delle esigenze degli ospiti presenti da più di un anno nonché dei futuri maturandi.

Oltre alle loro camere, nei quadrin i nostri ospiti hanno a disposizione i seguenti spazi:

Quadrin
• cucina degli ospiti incl. spaziosa zona pasti
• locali di studio e soggiorno su tutti i piani
• sala gioco incl. biliardo, calcetto ecc.
• locale TV
• guardaroba / locali di deposito (per scarpe, materiale sportivo ecc.) su ogni piano intermedio
• moduli doccia/WC 2x su ogni piano intermedio (12 moduli in totale)
• lavanderia
• grande area esterna

Scuola cantonale grigione
• sala fitness impianto sportivo Sand
• palestra nonché piazzale esterno una volta alla settimana presso l'impianto sportivo Sand
• aula di musica sede scolastica Cleric

Siamo convinti che con i quadrin appena descritti e gli spazi a disposizione come anche con le risorse della Scuola cantonale grigione possiamo garantire un'offerta ottimale.

In caso di domande o richieste, genitori e ospiti possono rivolgersi alle seguenti persone:

Oliver Wirz, responsabile settore abitativo
Tel: 081 257 58 58
Mail: oliver.wirz@ahb.gr.ch