Contenuto della pagina

Posti in strutture diurne e posti di lavoro protetti

I posti protetti in strutture diurne vengono offerti in centri abitativi e laboratori protetti. Offrono un'occupazione utile soprattutto a persone che soffrono di un handicap da medio a grave, a persone anziane disabili o a persone che non sono in grado di sopportare la pressione produttiva.

I posti di lavoro protetti sono posti di lavoro in laboratori protetti nonché in altre aziende protette e semiprotette.

Autorizzazione / Qualità

Un'autorizzazione è necessaria per tutti i fornitori di prestazioni che intendono proporre un'offerta di assistenza per persone disabili (Art. 15 LIDis).

Viene rilasciata o rinnovata un'autorizzazione se è garantito il rispetto dei requisiti relativi alla qualità, alla gestione, all'infrastruttura e alla forma organizzativa. Ciò significa che l'assistenza va garantita con sufficiente personale qualificato, che l'infrastruttura è idonea all'offerta e confacente allo scopo, che i diritti delle persone disabili e dei loro familiari sono garantiti, che viene insediato un ufficio di conciliazione e che la gestione è garantita sia dal punto di vista finanziario, sia da quello organizzativo.

Le direttive e i criteri di qualità sono stati elaborati dalla CDOS est+ (Cantoni AI, AR, GL, GR, SG, SH, TG, ZH). Essi si orientano agli standard esistenti degli attuali fornitori di prestazioni.

La domanda di autorizzazione va inoltrata secondo le direttive indicate nella griglia per l'autorizzazione d'esercizio per istituzioni per persone adulte disabili nel Cantone dei Grigioni.

Analisi del bisogno / Pianificazione dell'offerta

La considerazione e la gestione globali delle offerte per persone disabili avvengono attraverso l'analisi del bisogno e la pianificazione dell'offerta.

Con l'analisi del bisogno vengono rilevati e valutati i dati necessari relativi al bisogno delle persone disabili, nonché alle offerte disponibili. L'analisi del bisogno rappresenta così la base per la pianificazione dell'offerta. L'analisi del bisogno e la pianificazione dell'offerta avvengono su un orizzonte temporale a corto e medio termine.

Finanziamento

Il finanziamento delle prestazioni di assistenza avviene sulla base del bisogno individuale di assistenza delle persone disabili e della contabilità analitica dei fornitori di prestazioni. In questo modo può essere stabilita una forfetaria per prestazioni per ogni livello di assistenza.

L'ammontare delle forfetarie per prestazioni si conforma alla contabilità analitica dei fornitori di prestazioni economici. Essi vengono determinati grazie a confronti delle prestazioni tra le istituzioni e agli sviluppi dei costi.