Zum Seiteninhalt

Rapporto di apprendimento

La pagella può – e in determinati casi deve – essere completata da un rapporto di apprendimento. La forma in cui rilasciare i rapporti di apprendimento è libera. Essi informano circa lo stato attuale della competenza specifica, nonché riguardo ad aspetti importanti del comportamento nell'apprendimento, del comportamento nel lavoro e del comportamento sociale. Inoltre, contengono informazioni dettagliate sulle risorse, sulle possibilità di sviluppo, nonché sulla particolare situazione di apprendimento di un allievo.

Il rapporto di apprendimento è formulato in modo concreto e chiaro, ma anche scritto in modo comprensibile. Laddove possibile vengono evitati termini tecnici. Il rapporto di apprendimento è redatto senza formulare giudizi di valore.

 

Il rapporto di apprendimento deve essere utilizzato per allievi con bisogni educativi speciali, ovvero per allievi: 

  • con sostegno integrativo senza adeguamento degli obiettivi di apprendimento (SI senza ad.),
  • con sostegno integrativo con adeguamento degli obiettivi di apprendimento (SI con ad.),
  • con provvedimenti pedagogico-terapeutici (logopedia, terapia psicomotoria),
  • con provvedimenti in caso di bisogni educativi speciali (audiopedagogia e misure in caso di danni alla vista),
  • con istruzione scolastica speciale (integrativa o separativa),
  • con provvedimenti di pedagogia speciale in caso di particolari talenti.
  • Allievi alloglotti che accedono alla scuola sprovvisti di qualsiasi conoscenza della lingua d'insegnamento, nel primo anno di scuola ricevono, al posto di una pagella, un rapporto di apprendimento.

Il rapporto di apprendimento deve contenere soprattutto delle informazioni su quali obiettivi di apprendimento sono stati raggiunti dall’allieva o dall’allievo, nonché se lei o lui ha ottenuto dei provvedimenti di pedagogia specializzata. In caso affermativo è necessario specificare il genere dei provvedimenti.

Nel settore a bassa soglia è possibile rinunciare a questo rapporto di apprendimento nell'ambito della valutazione del primo semestre.

 

La pagella può sempre essere completata da un rapporto di apprendimento, soprattutto: 

  • in caso di deficit scolastici in seguito ad assenze prolungate (malattia, ecc.), 
  • in caso di rifiuto della scuola, 
  • in caso di insegnamento privato, 
  • in altri casi particolari (ad es. bambini che apprendono la lingua scolastica quale lingua seconda).

 

Aspetti formali e contenutistici vanno uniformati all'interno di un ente scolastico.