Zum Seiteninhalt

Svincolo dalla cittadinanza e/o dall'attinenza

Cittadinanza cantonale e/o attinenza comunale
Le persone che possiedono o alle quali è stata garantita un'altra cittadinanza cantonale e/o attinenza comunale possono essere svincolate dalla cittadinanza cantonale e/o dall'attinenza comunale.

L'Ufficio della migrazione e del diritto civile dei Grigioni è competente per lo svincolo dalla cittadinanza cantonale e/o dall'attinenza comunale.

La domanda di svincolo scritta, unitamente alla documentazione necessaria, deve essere inoltrata all’ ufficio della migrazione e del dritto civile.

Documentazione:
Di regola, i documenti non possono essere più vecchi di sei mesi. I documenti che non sono redatti in tedesco, italiano, francese o romancio devono essere accompagnati da una traduzione autenticata.

  • Documenti dello stato civile:
    - Certificato di stato civile per richiedenti non coniugati
    - Atto di famiglia/certificato di famiglia per richiedenti coniugati, vedovi o divorziati
  • Attestazione della garanzia o della concessione della cittadinanza di un altro Cantone e/o dell'attinenza di un altro comune

 


Cittadinanza svizzera
Le persone che non sono domiciliate in Svizzera e che possiedono o alle quali è stata garantita la cittadinanza di un altro Stato possono essere svincolate dalla cittadinanza svizzera.
 
Lo svincolo viene pronunciato dall'autorità competente del Cantone di origine. Nel Cantone dei Grigioni l'autorità competente è l'Ufficio della migrazione e del diritto civile dei Grigioni.

La domanda di svincolo scritta deve essere inoltrata, unitamente alla documentazione necessaria, alla competente autorità svizzera all'estero o per i cittadini del Liechtenstein direttamente all'Ufficio della migrazione e del diritto civile dei Grigioni, Sezione naturalizzazioni e diritto civile, Engadinstrasse 24, 7001 Coira.

Documentazione:
Di regola, i documenti non possono essere più vecchi di sei mesi. I documenti che non sono redatti in tedesco, italiano, francese, romancio o inglese devono essere accompagnati da una traduzione autenticata.

  • Documenti dello stato civile:
    - Certificato di stato civile per richiedenti non coniugati
    - Atto di famiglia/certificato di famiglia per richiedenti coniugati, vedovi o divorziati
  • Attestazione della garanzia o della concessione della cittadinanza di un altro Stato
  • Certificato di domicilio dello Stato di domicilio

 

Per ulteriori informazioni si rivolga all'ufficio della migrazione e del diritto civile, tel. 081 257 26 32.