Navigazione principale

Contenuto della pagina

Comunicato del Governo del 28 gennaio 2016 – Procedure di consultazione

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
In occasione della sua più recente seduta, il Governo ha preso posizione in merito a due procedure di consultazione della Confederazione. Esso si esprime in merito alla revisione delle ordinanze sulla protezione dei biotopi e delle zone palustri di importanza nazionale e alla legge federale per migliorare la protezione delle vittime di violenza.

Ordinanze sulla protezione dei biotopi e delle zone palustri di importanza nazionale

Il Governo prende posizione in merito alla revisione delle ordinanze sulla protezione dei biotopi e delle zone palustri di importanza nazionale. La Confederazione è tenuta a proteggere gli spazi vitali di specie animali e vegetali minacciate. A questo scopo designa biotopi e zone palustri di importanza nazionale e stabilisce gli obiettivi di protezione generali. Gli inventari e le ordinanze corrispondenti devono essere adeguati periodicamente.
Il Governo grigionese respinge i progetti di revisione nella forma presentata e ne chiede il rigetto affinché vengano sottoposti a un'approfondita rielaborazione. Esso condivide pienamente la presa di posizione della Conferenza dei governi dei Cantoni alpini (CGCA) del 16 dicembre 2015. A un'osservazione più attenta, diversamente da quanto indicato nelle spiegazioni, la prevista revisione non ha il carattere di una "procedura prevalentemente tecnica", bensì è di una certa importanza politica e avviene in un momento discutibile. Inoltre, essa si trova in contraddizione con la richiesta di garantire i margini di manovra nella pianificazione territoriale degli spazi di carattere alpino. La revisione proposta renderebbe inoltre più difficile raggiungere gli obiettivi di potenziamento perseguiti con la Strategia energetica 2050 nel settore delle energie rinnovabili.
Ai comuni grigionesi è stata data la possibilità di esprimersi per iscritto in merito ai progetti di revisione nel quadro di una procedura di consultazione subordinata. Sono pervenute anche delle istanze spontanee di privati. Tutte le prese di posizione verranno trasmesse all'Ufficio federale dell'ambiente UFAM. Il Governo chiede all'UFAM di considerare le richieste formulate nei lavori successivi.

Presa di posizione della Conferenza dei governi dei Cantoni alpini (CGCA)

Presa di posizione relativa alla legge federale per migliorare la protezione delle vittime di violenza
Il Governo prende posizione in merito alla legge federale per migliorare la protezione delle vittime di violenza. L'avamprogetto della Confederazione intende eliminare i problemi e le lacune attuali della norma di protezione del diritto civile.
Il Governo accoglie di principio con favore la volontà del Consiglio federale di rafforzare la protezione delle vittime di violenza. Esso ritiene sostanzialmente sensata la possibilità proposta di disporre la sorveglianza elettronica al fine di garantire il rispetto dei divieti di avvicinamento, di trattenersi in determinati luoghi o di mettersi in contatto con la vittima previsti dal diritto civile. Ci si chiede tuttavia se le aspettative del legislatore poste a questo strumento non siano irrealistiche in considerazione delle possibilità tecniche odierne. Dai progetti pilota svolti nel Cantone di Zurigo è ad esempio emerso che la localizzazione GPS a cielo aperto è talora molto imprecisa. Inoltre, il Governo non capisce il motivo per cui in procedimenti concernenti la norma di protezione del diritto civile non debbano più essere addebitate le spese processuali.


Organo: Governo
Fonte: it Cancelleria dello Stato dei Grigioni
Neuer Artikel