Navigazione principale

Contenuto della pagina

Riscontrata la presenza della lontra in Domigliasca/Heinzenberg

  • Erste Mitteilung
  • Neuen Beitrag einfügen
Una lontra vive nella regione Domigliasca/Heinzenberg. Ciò è stato confermato dal "Laboratoire de Biologie de la Conservation de l'Université de Lausanne" mediante un'analisi genetica delle feci rilevate.

Prime indicazioni fornite dalla popolazione risalgono alla primavera del 2015. Le trappole fotografiche impiegate nonché controlli regolari non hanno però fornito ulteriori prove. Tuttavia, il 17 aprile 2016 sono state rilevate delle feci che confermano la presenza di una lontra. La provenienza dell'animale è ignota.

In Svizzera la lontra (Lutra lutra) si è estinta nel secolo scorso. A seguito della diffusione di popolazioni provenienti da est (Stiria, Austria) e ovest (Savoia, Francia) ora è lecito ritenere che le lontre stiano immigrando nuovamente nel nostro Paese in modo naturale. La prima sorprendente prova della presenza di una lontra risale al dicembre 2009 nei pressi della centrale idroelettrica di Reichenau. Nelle riprese video mirate a monitorare la migrazione dei pesci nella scala di risalita dei pesci l'Ufficio per la caccia e la pesca ha individuato una lontra. Tuttavia, da marzo 2010 non c'è traccia di questo guardingo animale solitario. Ad oggi è stato possibile provare la presenza di sei lontre che vivono allo stato brado in Svizzera. Sul sito della fondazione Pro Lutra, la quale accompagna l'immigrazione naturale della lontra in Svizzera a livello scientifico e con un lavoro di pubbliche relazioni, le prove sono segnate su una cartina (www.prolutra.ch).

Le lontre sono animali solitari e lungo sistemi di corsi d'acqua collegati occupano territori lunghi fino a 40 chilometri. La loro alimentazione consiste principalmente di pesci, tuttavia si nutrono anche di anfibi, rettili, piccoli mammiferi, uccelli e gamberi di fiume nonché carogne. Essi sono in grado di sopraffare uccelli delle dimensioni di un airone cenerino.

Saremmo molto grati se eventuali avvistamenti di lontre, tracce ed escrementi rinvenuti venissero comunicati al guardapesca o al guardiano della selvaggina competente.

Fotografie allegate
-
lontra (© Gerhard Schulz)

-
feci di una lontra rilevate il 17 aprile 2016 in Domigliasca (© Marcel Züger, Pro Valladas)


Persone di riferimento:
- Hannes Jenny, Ufficio per la caccia e la pesca del Cantone dei Grigioni, tel. 081 257 38 93, cellulare 079 504 30 90, e-mail: Hannes.Jenny@ajf.gr.ch
- Hans Schmid, presidente della fondazione Pro Lutra, tel. 044 254 25 22, cellulare 079 702 36 78, e-mail: hans.schmid@zoo.ch


Organo: Ufficio per la caccia e la pesca dei Grigioni
Fonte: it Ufficio per la caccia e la pesca dei Grigioni
Neuer Artikel